Chemioterapia

Non è l’unico trattamento possibile!!!

A confronto con tutti i trattamenti esistenti la chemioterapia rappresenta soltanto il 5 %! A confronto con la chirurgia (corrispondente al 40%) il 5% appare ben poco. La chemioterapia funziona principalmente con alcuni particolari tumori speciali del sistema linfatico e alcuni altri, principalmente le neoplasie infantili.

Può essere utile sottoporsi alla chemioterapia se il tumore causa molto dolore o invade strutture organiche necessarie alla sopravvivenza. Non è stato tuttavia dimostrato che la chemioterapia assicuri il prolungamento della vita! È stato al contrario dimostrato che i pazienti non sottoposti a chemioterapia sopravvivevano più a lungo del gruppo trattato con chemioterapia.

Ovviamente dipende dal tipo di tumore che vi ha colpito e dal tipo di chemioterapia che vi è stato proposto. In ogni caso chiedete al medico di documentarvi e di fornire i dati relativi ai risultati positivi!


Effetti collaterali

L’effetto collaterale più importante è l’indebolimento del sistema immunitario! Proprio nel momento in cui avete così bisogno che sia forte per combattere il cancro, viene indebolito al massimo dalla chemioterapia.

Quindi, se è realmente necessario che vi sottoponiate alla chemioterapia, richiedete innanzitutto documentazioni e percentuali di successo ai vostri medici curanti!
E in secondo luogo sottoponetevi anche a un trattamento complementare!!!

La soppressione immunitaria e gli altri effetti collaterali (perdita dei capelli, febbre, nausea and altri) possono essere alleviati dall’assunzione di timo, vischio, enzimi e selenio. In qualche caso funzionano così bene da annullare tutti gli effetti collaterali.


Quale è la chemioterapia giusta?

L’esito di una chemioterapia errata può essere molto grave. Se il cancro da cui siete affetti è chemioresistente non ha nessun senso sottoporsi alla chemioterapia.

Se avete l’impressione che i medici vadano per tentativi chiedete un test di chemio-sensibilità. Il metodo è noto come marcatore p53, se risulta presente la chemioterapia sarà del tutto ininfluente sulle vostre cellule cancerose.

Sono oggi disponibili altri test, per esempio è possibile sottoporre al test della chemio-sensibilità il materiale prelevato dal tumore mediante biopsia.

La chemio giusta è quella individuata per VOI prima di sottoporvi al trattamento. Se il cancro che vi ha colpito risulta chemiosensibile potete provare, ma non prima! E un’ultima cosa, non meno importante: anche la chemioterapia può essere cancerogena, cioè può causare nuove neoplasie.

Documento Informativo: “Diagnostica” Da scaricare (pdf)

Riferimenti bibliografici:

Alternative Medicine Definitive Guide to Cancer (Medicina alternativa – Guida definitiva per il cancro) di W. John Diamond, W. Lee Cowden, Burton Goldberg, Alternative Medicine Definitive Guide to Cancer by W. John Diamond, W. Lee Cowden, Burton Goldberg,

Per saperne di più su Sconfiggere il cancro con l’alimentazione: Strategie clinicamente dimostrate e facili da seguire per migliorare immediatamente la qualità e la durata di vita e le possibilità:

The Independent Consumer’s Guide to Non-Toxic Treatment and Prevention; Ralph W. Moss Independent Consumer’s Guide

Herbs against Cancer
by Ralph W. Moss

Questioning Chemotherapy
by Ralph W. Moss

Share