Neurodermatite ed eczemi atopici

La Neurodermatite è una forma particolare di eczema cronico riscontrabile particolarmente nei bambini. Nella diagnosi spesso non si fa distinzione con la Psoriasi perché le due malattie sono molto simili tra di loro.

Grazie alla nostra esperienza abbiamo individuato le seguenti connessioni:
soffrono di neurodermatite soprattutto i figli di madri che non possono allattare perché si rende necessario il passaggio al latte di mucca prima del sesto mese di vita (attenzione, tutti i prodotti sostitutivi al latte materno contengono proteine di latte di mucca). Consigliamo di usare il latte di soia (attenzione a non usare soia geneticamente modificata – la soia biologica è sicura).

I figli di genitori che soffrono di allergie o di neurodermatite, mostrano una maggiore predisposizione per la neurodermatite.
Di solito la neurodermatite compare dopo la prima vaccinazione o dopo un primo richiamo di vaccinazione.

I vaccini che vengono allevati su fibroblasti di pollo sono problematici perché possono provocare un’allergia alle proteine delle galline.

Lista di vaccini e dei loro contenuti (in tedesco).

http://www.disinformazione.it/paginavaccinazioni.htm Sito vaccinazioni in Italiano

Qui trovate una lista di vaccini statunitensi che contengono Thimerosal®

Stress e problemi psichici peggiorano la situazione.

I virus interessati sono: Varicella zoster e Herpes tipo I e II, in più molto spesso Candida intestinale o disbiosi.
Al contrario della neurodermatite, la psoriasi interessa anche le articolazioni e appartiene dunque alla categoria delle malattie reumatiche.
Qui troviamo coinvolti i seguenti fattori genetici: HLA-A1, B7 (anche nell’artrite giovanile), B8, B12, B13, B16, B17, B37, B57, Cw6, DR7.

Tutti i problemi dermatologici hanno SEMPRE origine nell’intestino!

Terapia:

Cambio di alimentazione, determinazione di intolleranze a sostanze nutritive, risanamento dell’intestino, trattamento del carico virale dopo una diagnosi adeguata, micro immunoterapia, disintossicazione da vaccini, omeopatia. Dal punto di vista fitoterapeutico sono molto utili l’olio di enotera, l’olio di borragine e Rapuani ®.

Print Friendly, PDF & Email
Share